A Rosia ancora sul podio Cristiana Lippi, bene Nicola Gori, Paolo Laera e l'eterno Gianfranco Riscaio

Nella Gran Fondo Val di Merse ancora un'ottima prova per l'ASD Ciclismo Terontola Atakama Race 

3 Marzo 2019!!!

GRAN FONDO VAL DI MERSE

GF DELLA VAL DI MERSE: SPRINT VINCENTE DI FRANCESCO FAILLI A ROSIA

Ancora sul podio Cristiana Lippi, in evidenza Nicola Gori, Paolo Laera e Riscaio Gianfranco

Rosia (SI): In una tipica domenica primaverile, questa mattina a Rosia, Francesco Failli, battendo in volata Cristian Cominelli  ha fatto sua la 13° edizione della GF Val di Merse.

L’ASD Ciclismo Terontola Atakama Race mette in evidenza le ottime prestazioni di Cristina Lippi, 2° categoria MW2, Nicola Gori, 4° categoria M3, Paolo Laera 5° categoria M6, Gianfranco Riscaio 2° categoria M7 percorso classic.  

Un'appuntamento importante quello organizzato dal Gruppo Ciclistico Val di Merse in quanto la granfondo apriva il circuito IMA Scapin, era valida come seconda tappa del MTB Tour Toscana ed anche seconda prova del Ciclo Promo Appennino Super Bike.

Settecento coloro che hanno preso il via alle ore 9.30 dal paese di Rosia, per affrontare i 48 chilometri in programma con 1.450 metri di dislivello, lo stesso tracciato della passata edizione con solo lievi modifiche di poco rilievo. Tra i partecipanti c'era il bresciano Juri Ragnoli (Scott Racing Team), i quattro alfieri - Cominelli, Mensi, Tronconi e Dal Grande - della Soudal Parkpre Racing Team, la coppia Failli-Casagrande dei Cicli Taddei, i fratelli Crisi per i colori della Silmax ed anche i ragazzi di Nunzio Avventura (KTM Protek Dama) sono arrivati in Toscana.

In località Brenna, dopo cinquantacinque minuti di corsa, al comando erano in due: Cristian Cominelli e Francesco Failli, erano loro che da lì si dirigevano verso il GPM (vinto poi dal toscano della Cicli Taddei), a una manciata di secondi seguiva il terzetto composto da Martino Tronconi, Francesco Casagrande e Daniele Mensi, in sesta posizione il colombiano della KTM Protek Dama Arango Roman Santiago e poi Emanuele Crisi.

A seguire, ancora, Juri Ragnoli, Gandola e Stefano Dal Grande, dietro di loro Marco Forzini e poi Roberto Crisi. Qui la corsa femminile vedeva già nettamente al comando, dato che la seconda accusava già cinque minuti di ritardo, Maria Cristina Nisi sulla portacolori della Ciclissimo Bike Pamela Rinaldi.

Il GPM di Poggio delle Piscine era vinto dall'aretino Francesco Failli e dopo la successiva discesa, all'attraversamento del fiume Orgia attorno al 37° chilometro e dopo un'ora e quaranta di corsa, al comando erano in tre: Casagrande, Failli e Cominelli che avevano margine sul giovane Martino Tronconi, il quale transitava in quarta posizione. Dietro di lui il vuoto, trascorrevano circa cinque minuti prima di vedere il transito del colombiano della KTM, più indietro il trio composto da Ragnoli, Gandola e Dal Grande, poi Marco Forzini.

I tre uomini di testa si apprestavano a rientrare verso l'abitato di Rosia, Cristian Cominelli riusciva a prendere un leggero margine data pure la caduta di Failli nell'ultima discesa, ma a 500 metri dal traguardo il toscano rientrava sul portacolori della Soudal Parkpre Racing Team e si immetteva per primo nella curva prossima alla linea dell'arrivo; così con un tempo di due ore e cinque minuti Francesco Failli andava a conquistare la sua seconda vittoria stagionale, davanti a Cominelli e al vincitore della passata edizione Casagrande.

La corsa femminile ha visto il successo di M. Cristina Nisi che chiudeva in un tempo di due ore e 27 minuti, distanziando di ben 15 minuti Pamela Rinaldi e il terzo gradino del podio se lo aggiudicava Susanna Chaussadis.